Lasagna di Bosco (Asparagi, Piselli, Salsicce, Uova e Funghi)

Lasagna di Bosco (Asparagi, Piselli, Salsicce, Uova e Funghi)

Un primo piatto sostanzioso ed innovativo per fare la figura degli chef e sorprendere ogni cultore del gourmet? Magari anche non troppo difficile da preparare?  Semplice: le Lasagne di Bosco. Meno pesanti da digerire delle tradizionali, depurative e saporite!

 

Diamo un tocco verde al pranzo, ecco il procedimento e gli ingredienti per preparare il  nostro primo!

Ingredienti (per 10 persone)

700 gr. di Lasagne (fresche o secche, a vostro gusto!)

700 gr. di Asparagi (freschi è meglio)

550 gr. di Piselli (freschi o in scatola, grandezza media, assolutamente non surgelati)

500 gr. di Funghi misti (con Porcini, anche qui freschi sono da preferire)

1 Kg di Mozzarella

4 uova

6 salsicce

½ cipolla rossa di tropea

750 ml di besciamella

Olio, sale, noce moscata, peperoncino q.b.

 

Procedimento

 

Lavate gli asparagi dopo averli decorticati (della parte inferiore, solitamente più legnosa) e tagliateli a listarelle rettangolari. Riversateli poi in una una pentola abbastanza capiente (deve contenere tutti gli ingredienti, non solo gli asparagi) riempita per metà d’acqua, assieme ad un pugnetto di sale grosso. Accendete la fiamma a fuoco basso e coprite con un coperchio, facendo cuocere almeno per venti minuti. In un tegame a parte, intanto, fate rassodare le uova ed in un altro ancora mettere a sgrassare le salsicce, precedentemente spellate e forate con una forchetta.

 

Mentre aspettate che si cuociano gli asparagi, che diventino sode le uova e che si sgrassino le salsicce, potete procedere tagliando la mozzarella a pezzettini microscopici (più sono piccoli più potrete spargerli uniformemente quando “confezionerete” la vostra lasagna nella teglia), la cipolla e a sciacquare i funghi. Dopo 20 minuti dall’ebollizione verificate la cottura degli asparagi, se sono teneri e risultano cotti potete passare allo step successivo, altrimenti lasciateli bollire altri 5 minuti buoni.

 

Lo step successivo consiste nel condire  gli asparagi (lasciandoli ancora sul fornello e nella stessa pentola, non vanno assolutamente scolati, per non perdere le proprietà nutritive scioltesi nell’acqua e perché l’acqua ci servirà poi per non far seccare, quindi cuocere meglio, la lasagna), per condirli adoperate l’olio, il peperoncino, la cipolla tagliata a pezzi, e spargete mezza noce moscata. Subito dopo nella stessa pentola calate i funghi e lasciate cuocere per 10 minuti almeno.

 

Nel frattempo togliete le uova dal fuoco, raffreddatele sotto l’acqua corrente e, dopo averle sbucciate, utilizzando un taglia-uova fatele a fettine. Dopo ciò cacciate le salsicce sgrassate e aiutandovi con un tagliere ed un coltello fatele a pezzi grossolani, versandole nel calderone con gli asparagi ed i funghi.

 

A questo punto prendete i piselli ed aggiungeteli al preparato, lasciando cuocere il tutto per altri dieci minuti buoni. Quando l’acqua vi sembrerà essersi ritirata un po’ e quando girando col mestolo vi accorgerete che le verdure (gli asparagi) si sono ammorbiditi al punto da essere diventati quasi una crema (un altro indicatore possono essere i funghi, che devono essersi scuriti e rimpiccioliti, o i piselli, che debbono essersi schiacciati – alcuni – e in generale sgonfiati), allora potrete spegnere il fornello: il ripieno è pronto!

 

L’ultimo passo sarà farcire la nostra lasagna in teglia, alternate: lasagna, uova, mozzarella, besciamella e ripieno fino al limite massimo (indicato dal bordo della teglia, o dato da quanta pasta avete!). Il mio consiglio è di fare il primo strato di pasta, in modo da avere una base che tenga fermo il ripieno quando la porzionerete e la impiatterete, e di non fare tutti gli strati uguali, lasciando la besciamella solo al centro e sul “tetto” della vostra lasagna, in modo da ottenere lo stesso effetto di quella in foto. Ora non vi resta che metterla in forno, lasciandola cuocere per un’ora circa a 200 gradi, di cui 50 minuti coperta da uno strato di carta alluminio, e gli ultimi dieci minuti scoperta, in modo da renderla morbida all’interno e dorata/croccante fuori.

 

A questo punto non vi resta che servirla e mangiarla… Buon appetito!

You can leave a response, or trackback from your own site.

One Response to “Lasagna di Bosco (Asparagi, Piselli, Salsicce, Uova e Funghi)”

  1. sito di ricette scrive:

    Complimentoni a chi amministra il sito perchè è davvero costruttivo.. un saluto a tutti.

Leave a Reply