TUTORIAL – Come aprire (spaccare) una noce di cocco facilmente

SAMSUNG

Arriva l’estate, arriva il sole, passa la voglia di mangiare a non finire, cresce la voglia di consumare frutta di stagione. Fresca, colorata, saporita. Pesche, albicocche, angurie e noci. Noci di cocco. Da sempre le più ostiche fra tutte le altre, per via del loro guscio pressochè inespugnabile. Eppure è così semplice…

 

 

Basta un cavatappi, un martello, un forno ed un coltellino appuntito. E una noce di cocco, ovviamente… Vediamo come fare, punto per punto:

 

1)      Prendete la noce di cocco ed osservatela, noterete 3 segni nel guscio, 2 concavi ed un convesso, accendete il forno a 200 gradi

2)      Identificato il segno convesso col cavatappi foratelo, entrate all’interno della noce e, nell’uscirne, abbiate cura di aprire il foro ricavato il più possibile, se col cavatappi non vi riesce di allargarlo molto aiutatevi con il coltellino appuntito

3)      Capovolgete la noce e raccogliete il latte di cocco, filtrandolo, in un ciotola, una caraffa, un bicchiere e dove volete

4)      Ora infornate la noce, così com’è, nel forno e lasciatela dentro fra i 5 ed i 10 minuti, sempre a 200 gradi (non preoccupatevi, non la state cuocendo!)

5)      Passati cinque minuti controllatela, se notate una spaccatura nel guscio, come due faglie di terreno che si separano, per intenderci, è pronta, altrimenti lasciatela dentro ancora un po’

6)      Ora mettetela sopra un piano stabile, ancora calda, un tagliere ad esempio e con il martello battete delicatamente tutta la superficie della noce (se vi viene comodo potete pure tagliarla a metà a partire dalla spaccatura che si è creata, semplicemente spaccandola a metà, con le mani)

7)      Aiutandovi con il coltello appuntito fatevi largo fra il guscio e la noce di cocco vera e propria, la parte interna, divaricando le parti che non si staccano ancora agevolmente

8)      Mettete la noce a pezzi nel suo latte, oppure in dell’acqua, in una ciotola in frigo, e servite!

 

 

Con questa procedura aprirete, spaccherete, una noce di cocco agevolmente, senza rischiare di farvi male, e tutto grazie alla dilatazione termica del calore. Il calore, infatti farà espandere la polpa all’interno, senza tuttavia cuocerla, spingendola verso il guscio il quale, non essendo elastico, franerà in un punto e si distaccherà di più o di meno nel resto della noce. Probabilmente se si lasciasse la noce per più tempo all’interno del forno la stessa esploderebbe… Beh, chi ha voglia, può fare questo tipo di esperimento! Io preferisco mangiarmela… Buona apertura a tutti!

 

** le foto che corredano l’articolo rappresentano la procedura seguita e sono di proprietà dell’autore del blog, qualsiasi uso al di fuori dal medesimo blog, senza previo consenso, ne viola i diritti. Se volete usarle sul vostro blog contattate la redazione, grazie.

You can leave a response, or trackback from your own site.

3 Responses to “TUTORIAL – Come aprire (spaccare) una noce di cocco facilmente”

  1. Roberta scrive:

    Questa procedura è troppo lungaaaaaaaa!!!! Mia madre mette la noce di cocco nell’acqua per qualche minuto e poi la spacca facilmente con il martello 😀 Io faccio solo la fatica di mangiarmela 😛

    • controluce scrive:

      Nell’acqua e poi? Così facendo cosa ottiene… Mica il guscio del cocco si ammorbidisce! E la polpa una volta spaccata la noce come la caccia? Secondo me fa la stessa fatica di tutti quelli che non usano il mio metodo per di più con una noce di cocco bagnata! Più scivolosa e che schizza tutta casa…. Tu dille di provare il mio, poi mi dici! ( Tu mi raccomando continua a fare la fatica di mangiartelo eh!) ;O)

  2. Giovanna scrive:

    La risposta è semplice come: ” Il cocco di Colombo”.
    Nell’acqua non succede niente!
    Buono il cocco ne faccio delle scorpacciate.

Leave a Reply