Confronto: Apple iPhone 5 vs Samsung Galaxy S 3 (III), quale scegliere, quale comprare?

Samsung_Galaxy_S_III_Apple_iPhone_5_2

La guerra fra Apple e Samsung nei tribunali oltre ad avere seguiti giudiziari ha anche sfide agguerrite a livello commerciale. Sebbene Samsung produca molti dei componenti di Apple, sovente anche componenti vitali, finora il ruolo di inseguitrice era toccato alla coreana nei confronti dell’americana. Ma è ancora così? Chi è più avanti? Chi segue e arranca nella guerra delle innovazioni?

 

Apple iPhone 5 contro Samsung Galaxy S 3 (III). Per alcuni sono un sogno entrambi, per altri sono uno spreco di soldi. Eppure sono loro i modelli, attualmente, di punta. I fantomatici “top di gamma” delle rispettive case produttrici, quelli per cui chi può permetterseli li acquista senza indugio o passa dall’uno all’altro indistintamente, mentre  chi non può si sacrifica pur di averli.

 

Alla luce della presentazione ufficiale dell’Apple iPhone 5, avvenuta ieri al Keynote dello Yerba Buena Center, dati alla mano, in questo articolo valutiamo oggettivamente e obiettivamente cosa comprare consigliando a chi è indeciso fra questi due ottimi terminali. Questo primo confronto, nelle intenzioni il più esaustivo possibile, probabilmente non si rivelerà esente da errori, che su richiesta correggeremo. Inoltre non vuole eleggere il terminale perfetto in assoluto, semplicemente il migliore fra i due, dal momento che il terminale perfetto per ognuno è quello che calza a pennello per le esigenze di ciascuno, ed è solamente quello.

Passiamo ad analizzare le caratteristiche, nude e crude.

 

APPLE iPHONE 5

SAMSUNG GALAXY S 3 (III)

Dimensioni: 123.8×58.6×7.6 millimetri per 112 grammi Dimensioni: 136,6×70.6×8.6 millimetri per 133 grammi
Display: Retina da 4″ pollici e 1136×640 pixel di risoluzione a 326 PPI Display: Gorilla Glass II Super Amoled Pen Tile RGB da 4,8” pollici e 1280×720 pixel di risoluzione
Processore: A6 Dual Core 2 Ghz a Chip separati ARM Cortex 15 Processore: Exynos Quad Core da 1.4 GHz, con 1 Gb di memoria RAM
Connettività: Wi-Fi 802.11a/b/g/n,  LTE Connettività: Wi-Fi 802.11a/b/g/n,  LTE, DLNA, NFC
Fotocamera posteriore: 8 megapixel Fotocamera posteriore: 8 megapixel
Fotocamera anteriore: da 1.2 megapixel Fotocamera anteriore: da 1.9 megapixel
Batteria: autonomia in conversazione fino a 8 ore su 3G, autonomia in standby fino a 225 ore Batteria: 2100 mAh, autonomia in conversazione fino a 11 ore, autonomia in standby fino a 750 ore
Memoria: 16GB, 32GB e 64GB non espandibile Memoria: 16GB, 32GB e 64GB non espandibile
Sistema Operativo: iOS6 Sistema Operativo: Android 4.0.4 Ice Cream Sandwich (aggiornabile al 4.1 Jelly Beam)
Materiali: Alluminio, vetro e zaffiro Materiali: Policarbonato, Vetro
Varie: GPS, Accelerometro, Giroscopio, Navigatore Varie: GPS, Accelerometro, Giroscopio, Navigatore, Barometro
Features: SIRI Features: S-Voice, Smart View, Chiamata diretta
Colori: Ardesia/Nero Argento/Bianco Colori: Amber Brown, Garnet Red, Sapphire Black e Titanium Grey, Pebble Blue, Marble White

 

Stando così le cose vincerebbe nettamente Samsung, che dovrebbe dominare tutto, eppure… Eppure da una parte ci sono materiali, finiture e stile, dall’altra c’è la potenza, la prestanza. Le dimensioni del Samsung Galaxy S 3 (III) sono più generose tuttavia il display è maggiore, così come è più potente il processore (sebbene il Dual Core A6 dell’Apple iPhone 5 sia di ultimissima generazione ed abbia quindi i core separati).

 

Per quanto riguarda la connettività il Samsung Galaxy S 3 (III) la fa da padrona, avendo tutta la connettività (o quasi) esistente al momento, potendo comunicare fra Smartphone e Smartphone anche attraverso l’NFC o fra Smartphone e Tv attraverso il DLNA (anche l’Apple iPhone 5 può comunicare con altri strumenti, ma limitatamente ad accessori Apple compatibili, ad esempio Mac Tv).

 

Se da una parte girano le mappe di Google (nativamente, poi è sempre possibile istallare altri navigatori), dall’altra ci giravano fino a ieri (da questo Smartphone Apple iPhone 5 le mappe sono “fatte in casa” compresa la scenografica funzione di visone FlyOver). Entrambi poi hanno giroscopi, accelerometri… Per far girare bene anche giochi e affini. Che avranno un effetto più realistico sul display Apple, da sempre con colori meno “sparati” e più reali rispetto a quelli fumettistici che popolano gli schermi Amoled Tecnology, mentre saranno più fluidi, probabilmente, grazie al Quad Core del Samsung Galaxy S 3 (III). La possibilità (la comodità) poi di estendere la memoria del Samsung Galaxy S 3 (III) di altri 64 Gb attraverso la micro SD, senza ricorrere al servizio di storage online, non è da sottovalutare. Come non è da sottovalutare il materiale di cui sono composti i due terminali, decisamente a vantaggio dell’Apple iPHone 5, che è anche più elegante.

 

Simili le caratteristiche aggiuntive, il SIRI e l’S-Voice ad esempio esplicano la stessa funzione, le fotocamere scattano foto panoramiche e mentre girano video. Innovative alcune funzioni Samsung, come la Smart View che interviene quando non si guarda il display mettendolo in standby e viceversa, o come la funzione, legata al sensore di movimento, che chiama il contatto visualizzato semplicemente avvicinando il telefono all’orecchio.

 

 

Apple iPhone 5 o Samsung Galaxy S 3 (III), questo è il problema, direbbe l’Amleto dei giorni nostri. In realtà a nostro avviso il problema non si pone. A parità, o quasi, di prezzo e tenute in considerazione le necessità individuali proprie d’ognuno, la scelta da fare è solamente una: Samsung Galaxy S 3 (III). Più durata di batteria, miglior processore, più RAM a disposizione. Più connettività, più funzioni, più colori. Ad essere minore, attraverso canali non convenzionali (tipo internet) per ora è solamente il prezzo (in rete il Samsung Galaxy S 3 (III) lo si trova anche a 499 euro, l’Apple iPhone 5, che uscirà in Italia il 28 Settembre, difficilmente lo si troverà a meno di 639 euro o 699 euro).

 

E poi ancora: più personalizzazione, più applicazioni, più duttilità dal momento che fa parte di un mondo con un sistema operativo semi-aperto, al contrario di tutto l’universo Apple che come è risaputo è molto chiuso in se stesso, sia come applicativi che girano sopra, sia come accessori compatibili. Certo è vero questo si traduce in una minor sicurezza (virus, stabilità…) ma vogliamo mettere la “libertà”? Il Samsung Galaxy S 3 (III) attualmente sembra la scelta migliore per avere tutto il meglio della tecnologia d’oggi non rinunciando a niente (o quasi, come la qualità costruttiva e i materiali) ad un prezzo caro ma pur sempre fattibile. Cosa che non si può dire dell’Apple iPhone 5 che ad un prezzo egualmente caro (e superiore), un bel po’ di rinunce le comporta.

 

 

 

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply